Get Adobe Flash player

TORNELLI, MAGISTRATI, FUNZIONE PUBBLICA

I magistrati italiani sono stufi di essere insultati ed additati all'opinione pubblica come i responsabili dell'inefficace funzionamento della giustizia. Il disprezzo generalizzato, la battuta superficiale e  greve, non condurranno ad altro che alla constatazione dell'impossibilità di  ogni confronto serio sui reali problemi della giustizia.

 

MOVIMENTO PER LA GIUSTIZIA e ART.3

Occorre che qualcuno avverta il Ministro della funzione pubblica che se crede che le sue 'esternazioni' siano spiritose, si sbaglia.
Se invece per caso sono serie, occorre sia consapevole delle possibili conseguenze, perchè la pazienza ed il senso di responsabilità istituzionale  dei magistrati potrebbe avere dei limiti.

I magistrati italiani sono stufi di essere insultati ed additati all'opinione pubblica come i responsabili dell'inefficace funzionamento
della giustizia. Il disprezzo generalizzato, la battuta superficiale e greve, non condurranno ad altro che alla constatazione dell'impossibilità di ogni confronto serio sui reali problemi della giustizia.

Vuole i tornelli? il Ministro assicuri ai magistrati stanze, sedie, computer funzionanti in ufficio, banche dati, riviste giuridiche disponibili; poi, magari, fissi un orario giornaliero: sarà la volta buona che i magistrati smetteranno di lavorare anche durante le domeniche e le ferie, e la sera, a casa, per scrivere sentenze e studiare fascicoli. O interrogare 'fuori orario'. O smettere di usare auto e risorse proprie per gli spostamenti di ufficio, per le riviste, per i computer. O fare udienza oltre l'orario consentito.

Scoprirà, lui e i suoi Colleghi, il problema del carico di lavoro individuale indeterminato perchè leggi, competenze, obblighi del rito
processuale sono create e creati senza alcuna connessione con le forze disponibili.

Un contesto 'impossibile' che i tornelli finalmente manifesteranno ai cittadini tutti.

A quei cittadini, ai quali ogni giorno si dice che la Giustizia non funziona per colpa dei magistrati fannulloni. E che funzionerà con la separazione delle carriere e un diverso CSM.

carlo citterio
segretario generale del Movimento per la giustizia

- - - -
Corriere.it
 
proposta-provocazione del ministro della funzione pubblica

«Tornelli anche per i magistrati»

Nuova sfida di Brunetta contro i fannulloni della giustizia.
................
TORNELLI - Ma non c'è solo la sanità - incalza Brunetta - «ci sono i baroni  universitari, i corsi universitari per appena 10 studenti e così via». Una  situazione che riguarda anche i magistrati, «molti magistrati che lavorano solo 2-3 giorni a settimana, 2-3 pomeriggi a settimana e poi stanno a casa».
«Ecco - propone provocatoriamente Brunetta - vorrei mettere i tornelli anche per i magistrati. Io l'ho già fatto a Palazzo Chigi, nel mio ministero e vorrei farlo per tutta la pubblica amministrazione, quindi magistratura compresa. Mi diranno di tutto ma io vado avanti. Aspetto solo che D'Alema mi dia di nuovo dell'energumeno tascabile». L'esponente del Pd, fa sapere Brunetta, «mi ha mandato un biglietto di scuse, ma io non ho fatto pace. Io non sono un buonista, non offendo nessuno e pretendo solo di non essere offeso da nessuno».

 

Share