Get Adobe Flash player
\"\"

La nuova dirigenza degli uffici giudiziari

 Progetto per una gestione partecipata

 

 

Hotel Altafiumara- S.Trada di Villa S. Giovanni (Reggio Calabria)

3  e 4  ottobre 2008

La riforma dell’ordinamento giudiziario, che ha disposto tra l’altro la temporaneità degli incarichi dirigenziali e la conseguente decadenza di molti magistrati che li ricoprivano, ha imposto al C.S.M. un rapido rinnovo dei vertici di tanti uffici giudiziari. E l’organo di autogoverno non si è lasciato sfuggire l’occasione di procedere ad un profondo cambiamento anche generazionale, stabilendo il principio che l’anzianità costituisce soltanto presupposto di legittimazione per la partecipazione al concorso.

Ciò comporta che per la prima volta sono chiamati a responsabilità dirigenziali numerosi magistrati che finora hanno svolto altre funzioni. Si viene così a determinare un radicale cambiamento culturale. Intanto, la consapevolezza della temporaneità dell’incarico e dell’ineludibilità della verifica dell’operato e dei risultati impone una costante attenzione al progetto organizzativo. Inoltre, viene meno il convincimento, finora assai radicato, che l’accesso ai vertici dirigenziali sia riservato soltanto ai magistrati più anziani che senza demerito abbiano percorso una sorta di cursus honorum. E finalmente si fa strada l’idea che la stessa organizzazione degli uffici non sia appannaggio esclusivo dei dirigenti, ma coinvolga, sia pure con funzioni e responsabilità differenti, tutti i magistrati, anche i più giovani, chiamati da subito a fornire ogni utile apporto.

 

Il convegno vuole appunto riflettere, partendo da angolature diverse per ufficio e per funzioni, sulla nuova cultura della gestione, come momento di partecipazione di tutti i magistrati all’organizzazione degli uffici.

In questa prospettiva s’impone un fecondo confronto tra dirigenti e magistrati che svolgono diverse funzioni, nel convincimento che sia ormai tempo di cambiare profondamente i moduli organizzativi degli uffici giudiziari.  

      
3 ottobre 2008- ore 15,30
 
Presentazione del convegno:

Dr.ssa Patrizia Morabito(Segretario distrettuale di Reggio Calabria del Movimento per la Giustizia)

 

I sessione: LA GESTIONE DEGLI UFFICI DI PROCURA

 
Presiede:

Dott. Bernardo Petralia (Consigliere C.S.M.)

 

Relatore dr. SERGIO LARI (Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Caltanissetta)

 
Intervengono nel dibattito:

Dr. Guido Papalia  (Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Verona)

Dr. Nino Condorelli  (Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Mantova)

Dr. Giuseppe Pignatone (Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Calabria)

Dr. Stefano Musolino (Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Palmi)

Dr. Antonello Ardituro (Sost. Procuratore Distrettuale presso il Tribunale di Napoli)

 
4 ottobre 2008 – ore 9,30
 

II sessione: LA GESTIONE DEGLI UFFICI GIUDICANTI

 
Presiede: Dott. Mario Fresa (Consigliere C.S.M.)
 
Relatori:

 DR FRANCESCO ABATE: (Presidente Corte Appello di Trento, già presidente del Tribunale di Verona)

DRssa ANTONELLA MAGARAGGIA   (Giudice del Tribunale per i Minorenni diVenezia):

Drssa  MARIA TERESA GERACE  (Giudice del Tribunale di Locri)
             
Intervengono nel dibattito

Dr.ssa Alessandra Camassa (giudicetribunale di Trapani)

Dr. Valerio Fracassi   (consigliere Corte d’Appello di Lecce)

Dr. Vincenzo Giglio (Presidente Sezione Penale Tribunale di Palmi)

 
 
 
 
4 ottobre 2008 – ore 15,00
 

III sessione: VERSO UNA NUOVA GESTIONE DEGLI UFFICI

 

 Presiede: Dr. Ernesto Aghina (Presidente del Movimento per la Giustizia)

 
Relatore:

DR. CIRO RIVIEZZO (Consigliere del C.S.M. – Componente V Commissione)

 
Intervengono nel dibattito:

Dr.ssa Ezia Maccora (Consigliere CSM- Presidente della V Commissione)

Dr.ssa Barbara Bennato  (Componente del Consiglio Giudiziario Di RC)

Dr. Nicola Di Grazia (Componente della Giunta ANM)

Dr. Gioacchino Natoli (Componente della Giunta ANM)

Avv. Alberto Panuccio (Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di RC)

Dr. Luciano Gerardis (Presidente della Giunta A.N.M. di R C)

 
Conclude :
Dr. Carlo Citterio   (Segretario generale del Movimento per la Giustizia)
 
Share